martedì 27 gennaio 2009

Lautari?

Mi ha sempre destato curiosità la frase con cui mi offrono una penna al banchetto che spesso si incontra in Via del Pozzo prima di entrare al Policlinico.
Oggi più che mai: "hey giovane, la metti una firma di solidarietà per le droghe pesanti?"
Non ho mai avuto voglia e tempo di fermarmi a leggere cosa vogliono, anche subodorando sempre che si trattasse di una raccolta di soldi mascherata da firme.
Ma cosa vuol dire solidarietà per le droghe pesanti?
E' la sincope di solidarietà per [giovani che hanno avuto problemi con] le droghe pesanti?
Si riferisce al problema che soffrono sempre di più la concorrenza delle sorelle leggere?
Vogliono vietarle o che siano legalizzate?
E poi, chi sono questi ragazzi?
Stasera ho fatto una piccola ricerca e sembra che si tratti della Comunità dei Lautari che ha anche un sito e sedi in 7 (solo sette) città italiane tra cui .... Carpi!
Che coincidenza, ecco perchè li incontro sempre io! DEVO saperne di più....

49 commenti:

  1. A Carpi sono di fronte a Ginepro.

    RispondiElimina
  2. nel tuo libro vorrei ci fosse un capitolo su un'operazione di guerriglia di operatori del SERT contro i lautari

    RispondiElimina
  3. Ciao! Vai qui e leggi tutto. I Lautari se li conosci li eviti, il loro fondatore fa venire i brividi. Leggi e diffondi. E' importantissimo divulgare!


    http://chiarafuori.splinder.com/post/13498349/lautari%2C+truffa+con+raggiro#comment-57292091

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono il fratello di un ragazzo che vive da 5 anni alla lautari e ha ripreso a vivere e anke io come tanti disprezzavo il modo di porsi alla socetà ma poi li ho conosciuti e mi hanno aiutato......quindi prima di parlare a vanvera informati!!!!

      Elimina
    2. Sei tu che ti devi informare,Bonomelli è un truffatore,è stato arrestato per una maxi truffa del rame , ultimamente per violenza sessuale a una sedicenne è tutto su internet .cerca!!

      Elimina
  4. Anzichè leggere post di persone che ne sanno poco, o niente, o sei insicuro, ti consiglio di informarti direttamente alle sedi della Lautari, o di chiedere direttamente alle famiglie dei ragazzi che ci vivono :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, se vuoi sapere se uno ho onesto o meno chiedilo a loro, se non sono onesto ti diranno sicuramente "guardi, noi non siamo onesti quindi è meglio se non ci aiuta". ;)

      Elimina
  5. mia figlia è in una comunità lautari e io sono una mamma che sino a due anni fa stava per morire di dolore.Lei sta bene, sta riprendendo in mano la sua vita. Perchè gettate dell'odio su quantonon conoscete ?

    RispondiElimina
  6. La frase me la metti una firma di solidarietà per le droghe pesanti è solo ed esclusivamente un pretesto per fermare la gente, l'unico scopo è quello di splillare solo soldi alla povera gente, i fogli dove viene posta la firma vengono bruciati. Non vi sto raccontando questa cosa per sentito dire perchè anch'io ho dovuto farlo per diversi anni. Sei giorni su sette dovevo svegliarmi alle sei del mattino e a volte farmi anche più di duecento chilometri per raggiungere il paese che il giorno prima ti programmavano i responsabili della Lautari, ovviamente senza nessun permesso, di conseguenza spesso durante la giornata dovevamo cambiare diversi paesi perchè quando riuscivamo scappavamo prima che arrivassero le forze dell'ordine, oppure dopo un verbale con tanto di multa salata comunque sia dovevamo trovarci un altro posto dove aprire il tavolino. Dopo aver ricevuto tanti insulti (che ritrovo giusti da parte della gente) rientrevamo quando ci andava bene verso le 19.00 o 20.00 della sera ovviamente molto stanchi (ovviamente il responsabile che si spaccia per "operatore" perchè non ha nessun titolo in riguardo, e durante la giornata a parte farsi i cavoli propri non aveva il tempo nemmeno di occuparsi di farci trovare un pasto pronto) dovevamo prepararci la cena, pulire la nostra stanza lavarci e pulire il bagno e ovviamente se non portevamo a casa almeno 500,00 € eravamo messi in discussione facendoci sentire degli incapaci, falliti e che nella vita non saremmo stati ingrado di fare nulla. Avevamo un solo giorno di riposo alla settimana il lunedi, potevamo dormire fino alle 8.00 del mattino o poi dovevemo occuparci delle pulizie approfondite e della manutenzione della casa che ovviamente per viverci in almeno 20 persone parliamo di almeno 300 mq e di un enorme giardino, bel giorno di riposo... nessuno di noi è mai stato assicurato, quandi non ci veniva versato alcun contributo nessun tfr e la cosa più triste non ci davano nemmeno un centesimo, se avevamo bisogno di qualsiasi tipo di cosa dovevamo chiederla alla nostra famiglia di origine di cui la maggior parte è sempre in condizioni disagiate oppure a volte potevamo contare sulle donazioni di brava gente che ci inviava fondi di magazzino o obiti fallati. Vi posso assicurare che per un tossicodipendente è devastante passare le giornate vedendoti passate molti soldi davanti agli occhi e tutti i giorni bisogna lottare contro la voglia di drogarsi, e spesso succede che qualcuno non ce la fa e alla fine della giornata scappa con i soldi raccolti e va a farsi del male. Vi dico un'altra cosa importante solo una piccola parte del denaro raccolto viene utilizzato al mantenimento dei ragazzi e della struttura tutto il resto va nelle tasche dei grandi capi. Ovviamente non tutti vengono inseriti nel bilancio perchè sono veramente tanti. La struttura ospita 200 ragazzi anche se hanno il permesso di ospitarne solo 28, solo 20 sono messi in regola con un contratto di assunzione ma ovviamente lo stipendio non gli viene versato regolarmete. Ci sono moltissime altre cose che potrei raccontarvi ma diventerebbe troppo lunga, una cosa grave è che io attualmente mi sto di nuovo facendo di eroina ed ho ricominciato prima di lasciare la struttura a l'altra cosa grave che mi fa una gran rabbia e che mi chiedo dove sono le autorità? Dov'è la regione? Dov'è l'ispetto del lavoro? Dov'è la guardia di finanza? Dove sone le istituzioni competenti? Dietro la Comunità Lautari si nasconde altro i ragazzi con la scusa di essere aiutati sono solo sfruttati. Il capo che è ben conosciuto e solo un MOSTRO.... che schifo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma scusa in che comunità eri tu io tutte queste cose non le ho viste mi dispiace che a te e andata così ma la colpa e tua non sputare merda sulla comunità io ci sono stata 6 anni adesso e un anno che sono fuori e sto bene prima di tutto grazie a me stessa e poi grazie alla comunità che mi ha aiutato tanto!

      Elimina
  7. come mai ti fai ancora?

    RispondiElimina
  8. all'anonimo che ha scritto il 7 aprile. vorrei scambiare delle mail con te, se ti va puoi scrivere la tu amail personale. Ho un figlio nella comunità Lautari e vorrei saperne di più. grazie

    RispondiElimina
  9. perchè non mi scrive la sua. grazie.

    RispondiElimina
  10. vorrei saperne di più su questa comunità, senza pregiudizi alcuno, sono molto curioso, li vedo spesso nella città dove abito. ma qualcuno che c'è stato che è stato anche bene non c'è sul web ?

    RispondiElimina
  11. ma anche io sono curioso infatti sono andato a visitarla ,su a brescia ,mi sembra una cosa reale ho preso l'indirizzo sul sito internet www lautari.it ,prima ho visitato il sito poi sono andato di persona,sa per me è la cosa migliore vedere con i propri occhi ,non è difficile basta volerlo ,l'ha puo visitare chiunque .

    RispondiElimina
  12. mi hanno detto dei ragazzi che ho incontrato a chiedere le firme/soldi che loro non vivono a brescia ma a imperia.e che ci sono tipo delle case famiglia sparse per tutta italia.in queste case loro fanno questa attività di raccolta quasi tutti i giorni.
    certo che se facessero un lavoro forse sarebbe meglio. ho visto che sono trattati molto male.

    RispondiElimina
  13. in che senso trattati bene........

    RispondiElimina
  14. io sono uscita dalla comunita lautari da 5 mesi dopo quasi 5 anni e posso dire che a me ha deto una grossa mano... vi ricordo che le nostre famiglie non hanno mai versato nulla per il nostro mantenimento in struttura anche perchè molti di noi arrivano da famiglie disagiate con basso reddito tipo la mia! quello che si dice su questa comunita è cattivo perchè molti di noi dopo il programma stanno bene, lavorano sono sposati hanno figli... se tu non stai bene e ancora ti fai non è colpa della comunita ma solo tua alla fine li ti danno una mano ma devi essere tu a prenderla fino in fondo e a sfruttare quello che ti viene offerto e tu lo sai bene!!!! a me questa comunità a dato veramente tanto e non è vero che se ti serve qualcosa è solo la famiglia che deve pagare il dentista a me lo hanno pagato loro non i miei genitori le visite mediche anche e mi hanno fatto fare persino la patente quindi si è vero questa comunita raccoglie firme e soldi ma non fermatevi solo a quello guardate anche e soprattutto quello che fanno per i ragazzi che ci vivono

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il cibo è preso da recuperi, operatori fanno i parassiti sulle spalle dei ragazzi, l'obbiettivo in pai è 600 euro e ti mangi un panino stando sveglio dalle 6 di mattina alle 22, reinserimento pari a zero.....fatti un giro al maneggio !!!

      Elimina
  15. Io ho una figlia che tra pochi giorni dovrebbe andare alla Lautari di Brescia. E sinceramente dopo avere letto queste recensioni, sono preoccupata.

    RispondiElimina
  16. Ho bisogno di testimonianze di gente uscita da lautari per tesi laurea alexander.grape@yahoo.it

    RispondiElimina
  17. come al solito leggo una m,area ci cazzate sui lautari,ovviamente scitti e pensati da poveri ignoranti,ke magari,anzi di sicuro della vita non c'hanno capito una sega!io parlo perke a differenza vostra so!!ho vissuto in lautari per 4 anni.....brescia,carpi,pordenone e di nuovo brescia....questo pè stato il mio percorso per riprendermi in mano la vita...grazie alle mie fatiche,e ai lautari come dite voi....che poi non sono altro ke ragazzi ke si stanno ridando una possibilita aiutando ogni persona ke entra in quel vicol cieco ke si kiama ...tossicodipendenza!!ma voi questa parola non riuscite nemmeno a prononciarla,vivete di nientee sputate sentenza in cose ke non sapete!!!vi insegno una cosa,dovreste gia saperla,ma a questo punto mi vengono dubbi!!allora,vuoi sapere una cosa??ti serve un kiarimento??vuoi delle risposte???si deve andare alla fonte......basta kiedere non è difficile......e capirete di cosa state parlando....forse!!!cmq io ho fatto lautari dal 2005 al 2009.......ora sono fuori da 2 anni e piu...e ringraziero sempre i lautari.......e avro sempre pena per voi poveri illusi ed ignoranti

    RispondiElimina
  18. come al solito siete una massa di gentaglia che parla solo a vanvera senza sapere, solo per cercare del marcio e poi sembrare dei furbi verso gli altri ma sopratutto verso voi stessi perchè siete talmente insicuri di voi stessi che cercate conferme in questo modo e vedete criticando quello che è visibile e non vedete quello invisibile, come i sert che mandano i giovani in comunità convenzionate pagando 90 euro al giorno per ragazzo,cio vuol dire che un ragazzo viene a costare allo stato quindi a tutti i cittadini 2800 euro al mese soldi stanziati come ammortizzatori sociali o per la sanità,2800 euro, in piu non passano niente, ti devi comprare tutto, sigarette detersivi, materiale per l'igene personale e in molti casi anche le lenzuola ti devi portare da casa, ti fai le pulizie giornaliere,ti fai da mangiare,e adesso con la scusa della ergoterapia lavori pure, tutti i giorni, ovviamente non retribuito ne assicurato, il programma dura da 1 a 2 anni per invogliare la gente che poi come sappiamo non basta è troppo poco,quindi dopo 10 giorni ricadi e dove vai a sbattere la testa?? al sert è ovvio, che ti imbomba di metadone per la gioia della molteni(casa farmaceutica produtrice di metadone che oltretutto non ha quasi concorrenza)che di questo ne ha fatto un bisness, e giu metano a go go..poi di risbattono in comunità ovviamente dove vuole il sert anche se per te la struttura non è molto indicata perchè vogliono indirizzare loro i soldi, pagano 2800 euro al mese x due anni di nuovo(soldi di tutti)e ti ritrovi fuori senza reinserimento e se ti va male di nuovo di rivolgi nell'unico posto che sai il sert che xrò questa volta ti sbattono la porta in faccia perche ormai hai 35 anni e sei considerato inrecuperabile visto i 2 fallimenti,cosi ti deprimi,vivi la strada, sperando di morire al piu presto,ti senti stupido per aver usato,ignorante per esserti fidato,ingenuo per essere stato usato, ma poi trovi queste strutture auto gestite come sampa,lautari,cenacolo,che ti danno un altra possibilità, non ti chiedono niente ma solo la tua volantà, cosi dopo anni ritorni a vivere,ti fai una famiglia e ringrazi dio che tutto questo esiste! io parlo per esperienza non per sentito dire come la maggior parte di voi allocchi che non vede piu del proprio naso,che parla creando dubbi nella testa delle persone che magari sono indirizzate nella giusta strada,e a te che hai scritto il 26 marzo 2010 spero che tu abbia fatto la strada che nel 2010 ancora ti mancava perchè ancora te ne mancava tanta se spari merda verso gli altri per la frustrazione di ritrovarti a farti le pere di nuovo,spero tu ci sia ancora, molti miei amici non ci sono piu,io ancora stò combattendo ma quello che mi porterà fuori da tutto cio è la voglia di capire me e gli altri, cercare di accettare un modo malato che mai sono riuscito ad accettare ma ho sempre cercato di distorgere nella mia testa,quindi parlate e date sentenze quando ne siete sicuri e non informare male la gente che con fiducia vi crede pure!!ù
    saluti
    Davide!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono una madre e condivido in pieno il tuo pensiero Davide !!! il SERT un business allucinante sulla pelle dei ragazzi gestiti da massoni senza scrupoli !!! parlo x esperienza e fatti ben evidenti oltre ke a denunce fatte !!! NESSUNO USCIRA DAL TUNNEL sinke ai sert accedera ' !!

      Elimina
    2. ciao penso di conoscerti davide io sono samanta e sono entrata alla lautari nel 1997 e uscita nel 2004. bè che dire chi parla male è solo per il fatto che non ha avuto il coraggio di affrontare il proprio problema si sa è più facile scappare addossare i propri sbagli agli altri che provare a fare la propria fatica per recuperare la propria vita ...io ho fatto le stesse fatiche di cui parla quel ragazzo cioè alzarmi presto la mattina tornare tardi la sera e dopo riunione di gruppo pulizie della stanza e il mattino dopo di nuovo pronta per recarmi in un altra località per raccogliere firme e per chi volesse donazioni . parlo per tutti coloro pensano male ...io sono orgogliosa della fatica che ho fatto perché innanzitutto l ho fatta per me stessa per cercare di uscire da un problema che si sa da soli è quasi impossibile uscirne ,li ho trovato grazie al aiuto degli altri la forza di andare avanti di rafforzare il mio carattere e se devo essere sincera anche grazie alle persone che ci aiutavano al tavolino perché chi riusciva a vedere la buona volontà che ci mettevo per uscire da un problema cosi mi dava ancora più forza per credere che ce la potevo fare . dico tutto questo perché ho vissuto in prima persona questa realtà che in tutti questi anni si è ingrandita per aiutare sempre più giovani quindi la fatica che ho fatto in quei anni so per certo che oltre ad aver servito a me per riuscire a distanza di anni a fare una vita libera da una sostanza che mi avrebbe portato alla morte so che potrà aiutare anche tante altre persone .non sono per niente d'accordo per chi parla male andate a vedere con i vostri occhi e vi accorgerete di tutte le fatiche concrete che affrontano i ragazzi la lautari esiste ce veramente per chi la vuole vedere per te che non hai voluto vedere dove andavano i tuoi sforzi spero un giorno avrai il coraggio di essere sincero con te stesso

      Elimina
  19. Tutti i giorni a Firenze passo davanti a ben due tavoli lautari posizionati strategicamente davanti alla stazione santa maria novella e all'inizio di piazza santa maria novella.
    ecco cosa penso:
    "una firma contro la droga", mi viene ripetuto quasi tutti i giorni.
    "e no caro...non firmo contro la droga, e sai perchè? dovrei firmare contro chi come voi ne ha abusato e continuerà a farlo" perchè firmare contro la droga? avete presente che la marjuana può aiutare nella terapia contro il dolore, in casi avanzati di malattie molto serie come la sclerosi?

    firmare contro la droga? no mai.
    piuttosto, mi fate schifo quando avvicinate ignari turisti stranieri e in un inglese pieno di errori e rozzo convincete queste persone a firmare (e non si sa bene cosa... cosa mai farete firmare da dieci anni a questa parte? cambiali in bianco? fogli di constatazione amichevole? ma per favore fatela finita.)
    mi fate pena quando penso che siete gettati li sotto il sole cocente a raccattare quattrini senza nessun vero progetto di crescita e sviluppo.

    fateci un piacere a tutti. lasciatevi sopraffare dalla droga. forse sarebbe meglio per tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Minchia ma che ignoranza.

      Elimina
  20. " se potessi una mano te la darei volentieri, ma sono da sola con un bambino e non arrivo nemmeno alla terza settimana del mese, davvero non ce la faccio"
    " e allora!? 5 o 10 euro puoi darli lo stesso"
    Chi è l'ignorante, scusate?

    RispondiElimina
  21. ho firmato. sono stati gentili, un pò appiccicosi. non ho dato nulla, perché ho semplicemente spiegato loro che non me lo posso permettere. hanno cambiato faccia e atteggiamento.

    RispondiElimina
  22. Salve a tutti. Vivo a Firenze e da anni, ogni santa mattina, incontro le solite tre ragazze tra piazza SMN e la stazione che chiedono una "firma contro la droga" in cinque lingue diverse a chiunque capiti a tiro. Anzi, mi correggo... praticamente solo ai turisti stranieri. Eh si, perché da tempo ormai faccio molta attenzione a quello che fanno e dicono ogni volta che le incontro, e la prassi è che ignorano me (riconoscibilissimo italiano sfavato che alle 8 del mattino sta andando al lavoro) e puntano il turista esclamando "excuse me, sign against the drug?".
    Ormai posso dire di "conoscerle", perché sono sempre le solite tre, forte accento bresciano (o giù di lì) e stesso atteggiamento da cacciatrici di frodo.
    Leggendo i commenti delle persone che hanno vissuto in una comunità dei Lautari e ne sono usciti più forti e più sani, non posso che essere felice per loro. Mi fa piacere sapere che dopotutto sti fantomatici Lautari esistono e fanno qualcosa di concreto. Ma permettetemi di aggiungere che nonostante questo, la "raccolta firme" quotidiana perpetrata dai loro affiliati/dipendenti è assurda, fastidiosa e ingannevole.
    I lautari non sono l'unica realtà che si contrappone alle tossicodipendenze né tantomeno l'unica che ha bisogno di fondi per continuare. Come sarebbero le piazze italiane se tutte queste realtà sguinzagliassero i loro adepti a caccia di firme e denaro?

    RispondiElimina
  23. guardate io lavoro in un sert da 37 anni!!!!!! e ha ragionissima chi dice che cronicizziamo giovanissimi compresi....ma questo è un discorso infinito e non basta internet....potremmo trovare infiniti perchè a questo..ma quì è troppo difficile.
    comunque sia personalmente i lautari non li sopporto mi irritano e sento il loro bisseness lontano un miglio.
    ma attenzione non crediate che le comunità in generale funzionino!!!! altro infinito discorso.
    buona giornata a Voi...

    RispondiElimina
  24. Sono una futura giornalista. Vorrei fare dei articoli sulla comunità lautari. C' è qualcuno chw mi può dare delle testinonianze vere sulla vita delle persone che ospitano e quelle che operano. Grazie in anticipo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ti aito se vuoi...

      Elimina
    2. Se vuoi ti aiuto anche io

      Elimina
    3. certamente..io posso!!

      Elimina
  25. scusa..il mio n....3283593546

    RispondiElimina
  26. ma nessuno sa che fine fanno di preciso le offerte ?e qualcuno sa come funziona la comunita ? ho letto cose terribili sulla lautari nessuno controlla ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bruciateli tutti i responsabili....usano solo i ragazzi,offendendoli se non portano a casa soldi...umiliandoli,pezzi di merda!!!!!!!!!!!

      Elimina
  27. Poche balle,il dilemma e' risolvibile: nomi cognomi dei rappresentanti giuridici della famosa "Onlus". Bilanci in bella vista,ma sopra tutto certificati ,dal responsabile giuridico in modo che le istituzioni tipo "guardia di finanza" possano controllare e avere qualcuno che ne risponda.Questo e' quello che va fatto,ma ricordate le Onlus possono essere usate per imboscare affaracci sporchi e loschi e difficili da individuare e di conseguenza la soceta per bene ancora pagherebbe i danni di pochi malfattori

    RispondiElimina
  28. anonimo 21 luglio dammi le dritte che ci penso io ! vado direttamente dalla gdf ? faccio un esposto ? la mia storia e' lunga ma non lascio perdere considerato quello che mi hanno fatto ! grazie !

    RispondiElimina
  29. anche io sono una ragazza che ha vissuto alla lautari per 6 anni e posso dire solo grazie a questa struttura adesso sono fuori da 5 mesi ma dentro di me sento che sono cambiata!!! scrivo a tutte quelle persone che non sanno e sputano sentenze o a quelli che sono usciti male perche non hanno voluto prendere una mano!!! io ho avuto tante persone vicine e grazie anche a loro che sto bene e non finirò mai di ringraziare ho avuto anche tanti momenti brutti che volevo mollare ma non ero mai sola!!! HAI CAPITO?!!!! percio grazie LAUTARI!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie un cazzo LAUTARI,Bonomelli il capoccia di tutto con i soldi non dichiarati delle offerte investe in edilizia a Brescia e dintorni,il suo socio il giocatore dell'inter degli anni 80 Gasparini(ex cocainomane) che dice di essersi curato nella struttura Lautari fa pubblicità alla comunity.PS...........cercate Gasparini calcio ....Lautari, a proposito ogni gruppo di 3 persone porta giornalmente 600 euro, i gruppi sono circa 66,suddivisi nelle varie sedi,fate 600 eur per 66.

      Elimina
  30. HO LETTO TUTTE LE POLEMICHE BUONE O MENO, E POSSO DIRE SOLO UNA COSA. LA LAUTARI SARA FASTIDIOSA LO AMMETTO, PERO SE OGNI SINGOLA PERSONA CHE GLI HA INCONTRATI IN QUESTI ANNI SI FOSSE FERMATA A QUEL TAVOLINO E GLI AVESSE CONOSCIUTI SENZA AVER PAURA DI UN MORSO O ALTRO FORSE DETERMINATE COSE NON LE PENSERESTE. VA BEN OLTRE I SOLDI E LA FIRMA STARE FUORI SOTTO IL SOLE,PIOGGIA O MENO 10 GRADI SOTTO ZERO. SOLO PROVANDOLO RIESCI A CAPIRE COSA SIGNIFICA NON MOLLARE MAI E TENERE BOTTA COME SI DICE. PARLO DI MIA ESPERIENZA QUELLI CHE MI HANNO GIUDICATO SENZA CHIEDERMI IL X LO FACCIO ME NE SBATTO I COSI DETTI C.... SO X LO FATTO E LO STO FACENDO POI HO IMPARATO CHE NELLA VITA TROVERO SEMPRE PERSONE E PERSONE. SPERO SOLTANTO CHE MAI A NESSUNO CAPITI LA DIPENDENZA IN CASA E CHE TI RITROVI DA SOLO A COMBATTERE QUESTO PROBLEMA X TANTE VOLTE PIU CHE APRIRTI LE PORTE LA GENTE TI IGNORA E TI DICONO ARANGIATI. X CHI VOLESSE CONOSCERE I LAUTARI SI PUO SEMPRE RECARE NELLA CASA MADRE CHE SI TROVA A BRESCIA E PUO VEDERE CON I PROPRI OCCHI COSA SERVE TUTTO CIO E DOVE VANNO A FINIRE I COSIDETI SOLDI X IL PROBLEMA DELLA GENTE E QUESTO SOLDDDDDDDDI!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  31. si e vero purtroppo tanta gente si ferma d avanti alla sola firma ma per noi non e facile tante brutte risposte ma anche tanta gente che ci capisce anche io come sandi che conosco sono stata alla lautari 6 anni e non smettero mai di ringraziarla mi hanno sempre aiutato anche nei momenti piu difficili e soprattutto non ho mai mollato e sono andata avanti adesso e quasi un anno che sto bene e mi sto finalmente riprendendo la mia vita!!!! grazie lautari e soprattutto forza ragazzi!!! valeria

    RispondiElimina
  32. aggiornatevi e vedrete cosa viene fuori ! non da internet ma nelle procure ! parlate senza cognizione di causa e poi se certe comunita funzionano con certi personaggi ok buon x voi !!

    RispondiElimina
  33. Se avete bisogno di una comunita per riprendervi in mano la vostra vita allora e meglio che vi fate un paio di domande , tutti quelli che conosco che hanno scelto la strada delle comuntia o S.E.R.T. dopo 5 anni sono ancora li , io e tanti altri miei amici, che in mattatoi simili non hanno mai voluto metterci piede , nel giro di 6 mesi o al max 1 anno con la forza di volonta ma soprattutto con il cervello si sono ripresi in mano le propie vite , il problema di chi dopo sei anni alla Lautari o simili esce ringraziando per quello che hanno fatto e un debole che non e stato capace di scegliere da solo cosa fosse meglio per lui , anzi cosa volesse veramente dalla vita, per questo incominci con l eroina per poi passare alle comunita perche il vostro problema non e la tossicodipendenza ma l incapacita di scegliere da soli con la vostra testa ( io come tanti altri ragazzi che conosco all eta di 17 anni abbiamo deciso di cambiare vita perche in quel modo non si poteva andare avanti , se uno a 25 appena sceglie di andare in comunita vuol dire che no c'ha le palle per affrontare questa società)

    RispondiElimina
  34. Sono contento per le testimonianze postitive di ragazzi aiutati ad uscire dal tunnel, vuol dire che in alcuni casi raggiungono gli scopi prefissati dalla Onlus; ma le modalità di "procacciare credito" sono da associazione a delinquere! La loro insistenza nel chiedere offerte(dovrebbero essere volontarie) e' assurda! Inoltre, ne ho visti in diverse occasioni dividersi i soldi raccolti dopo i turni di "lavoro" (brevi manu) e poi comprare stecche di sigarette, e fumare a raffica(la cosa mi lascia perplesso)....bel modo di fregare la gente! Chiedo a chi lascia i contributi di informarsi bene,chiedendo che fine faranno quei soldi; e di sorvegliarli un po', per svelare facilmente l'arcano!

    RispondiElimina

wibiya widget